Il nostro obiettivo nel campo dell’edilizia residenziale è sempre stato quello di far sì che ogni progetto fosse lo specchio di chi ne avrebbe usufruito, ossia i nostri clienti. Per realizzare questo è necessario sviluppare una progettazione partecipata: una modalità progettuale per realizzare un’idea, un programma, un percorso comune. Il beneficiario finale partecipa alla realizzazione di ciò che dovrà utilizzare ed è messo nelle condizioni di “partecipare” all’individuazione dei problemi e delle potenziali soluzioni.

La progettazione partecipata segue i seguenti passi:

  • Primo: Conoscersi e capirsi

Conoscenza reciproca tra il Cliente e il Tecnico che lo seguirà, al fine di concordare un linguaggio di reciproca comprensione e capire i valori importanti per il Cliente e poter interpretarne al meglio le attitudini e modi di vivere. Si stabilirà un rapporto empatico che permetta al Tecnico di realizzare la volontà del Cliente, fornendogli non solo ciò che il Cliente chiede ma ciò di cui ha bisogno, rendendolo consapevole e attivo.

  • Secondo: La progettazione partecipata

Nello sviluppo del progetto parte delle attività vengono sviluppate insieme al Cliente o a lui direttamente affidate, a seconda delle sue possibilità. Il Cliente può subito rielaborare i propri pensieri, tenendo conto delle esigenze di progetto per lo sviluppo di un lavoro davvero rispondente alla sua persona e al suo contesto.

  • Terzo: Il contratto

Una volta ottenute le autorizzazioni edilizie necessarie per la costruzione, si sviluppa il computo metrico estimativo di dettaglio, affinché il Cliente sappia esattamente quali sono le componenti del lavoro, nel rispetto del suo budget di spesa e delle sue esigenze fiscali. Quando il computo metrico è definito viene sviluppato il contratto d’appalto (generalmente a corpo) e si formulano i preventivi alle ditte. Sull’offerta economicamente più vantaggiosa si assiste il Cliente nella trattativa economica fino alla stipula del contratto.

  • Quarto: La costruzione

I tecnici dello studio seguono lo sviluppo dei lavori nel cantiere, recandosi direttamente sul luogo dei lavori più volte a settimana, compilando il relativo verbale sul giornale lavori affinché le attività di cantiere siano sempre svolte nel pieno rispetto del contratto sottoscritto dall’Impresa (compilazione dei verbali della sicurezza e controllo dei documenti di cantiere).

Contemporaneamente, in questa fase il cliente sviluppa la scelta delle finiture assistito dai nostri tecnici,sia presso i fornitori ma soprattutto attraverso animazioni in 3D che permettano di visualizzare gli effetti finali che un determinato dettaglio può portare. Questo tempo dedicato in fase di progetto consente una sicura chiusura del cantiere con la piena soddisfazione del Cliente.

In questa fase vengono sempre verificati e autorizzati tutti gli Stati Avanzamento Lavori per la liquidazione dei compensi all’Impresa nel rispetto delle norme per l’ottenimento dei benefici fiscali previsti dalla legge.

  • Quinto: Chiusura dei lavori e verifiche fiscali

Vengono redatte le pratiche di chiusura dei lavori, le comunicazioni obbligatori per l’ottenimento dei benefici fiscali (comunicazione ENEA nel caso di detrazione per interventi volti al contenimento dei consumi energetici) fino alla consegna al Cliente di tutta la documentazione tecnica relativa all’intervento effettuato.